L’intervallo e il mostro a otto teste

Mostro a otto testeAll’intervallo si possono fare molte cose divertenti: giocare a calcetto nell’atrio superiore, parlare con i professori e con i compagni nel corridoio e nello spazio preferito da tutta la scuola, ovvero il cortile dove c’è anche il cosiddetto campo da calcio. In questo territorio ricco di creature un tempo ce n’era una che prevaleva su tutte, il suo nome era 3^A: questa creatura possedeva otto teste con le quali sparava il suo raggio paralizzante e impediva alle squadre che volevano partecipare al torneo di calcio di farsi avanti. Continua a leggere

Annunci
Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , ,

Lo straordinario caso dei gemelli Casiraghi

Gemelli CasiraghiAlcune settimane fa alla Traccia mi sono imbattuto in una coincidenza straordinaria che ha colpito i gemelli Casiraghi: entrambi, nell’ora di ginnastica, Robi alle prime due ore e Ale alle ultime due di un sabato mattina, sono caduti e si sono fatti male alla gamba. La cosa fantastica è che a entrambi è successa esattamente la stessa cosa. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , ,

Le vie del futuro delle terze medie

Volevo parlarvi delle scuole superiori scelte dagli alunni di terza quest’anno. Non è semplice e immediato scegliere una scuola superiore: il panorama scolastico delle secondarie di secondo grado è vasto e può permanere il dubbio, mentre si cerca di capire cos’è meglio per sé, di non aver ancora trovato la scuola adatta; molti di noi l’hanno scelta quasi all’ultimo momento. Io personalmente ho scelto di frequentare un liceo e ho dovuto discutere con i miei genitori, ma credo che questo l’abbiano fatto tutti. Quando penso che l’anno prossimo dovrò andare in una scuola superiore, sinceramente ho l’impressione che gli anni delle medie siano passati troppo in fretta.       Grafico superiori                          Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato ,

Nuovi acquisti nelle classi terze

Nuovi acquisti

Una delle grandi novità di quest’anno alla Traccia sono i nuovi studenti delle classi terze, otto in tutto: mi è sembrato quindi opportuno porre a loro delle domande, sia per capire se si trovano bene da noi, sia per capire se noi li abbiamo accolti nel modo giusto. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , ,