C’è sempre una prima volta: la mia vacanza a Malta

Questa estate sono andata a Malta, precisamente nell’isola di Gozo, con l’Inglesina Summer Camp, per migliorare il mio inglese e trascorrere due settimane al mare.
Mi sono divertita? Direi proprio di sì! Se dovessi esprimere un giudizio da uno a dieci, direi dieci.
Ѐ stata una vacanza “unica” per molti motivi, soprattutto perché ho fatto per la prima volta tante nuove esperienze. Innanzitutto era la prima volta che trascorrevo una vacanza di quindici giorni da sola, senza i miei genitori. La cosa che mi ha entusiasmato di più è stata sentirmi libera e indipendente: organizzarmi da sola e decidere quello che volevo fare, quando volevo e come volevo.

In verità alcune volte, soprattutto i primi giorni, non è stato facile: mi mancavano i miei e sentivo la differenza rispetto a casa mia, dove ciò che mi occorreva era sempre a disposizione; invece a Malta, anche la mancanza di una presa per il phon poteva essere un problema.
La parte più difficile, era  il fatto che in caso di necessità dovevo rivolgermi alla famiglia ospitante in inglese, infatti un’altra cosa che ho affrontato per la prima volta è stata quella di vivere in una casa di estranei, che avevano abitudini diverse da quelle che avevo a casa. Per esempio, il cibo: mi mancava il latte a colazione, e soprattutto un buon piatto di pasta cucinato come solo gli italiani sanno fare.
Devo dire comunque che le differenze sono state superate dalla generosità con cui siamo stati accolti e che ho apprezzato molto.
In questa situazione, in cui mi dovevo adattare in una casa sconosciuta, l’aspetto più divertente è stato quello di convivere con altre quattro ragazze delle quali solo una conoscevo bene. Anche questa per me è stata una novità e confesso che all’inizio ero un po’ preoccupata che mi fossero simpatiche, dato che dovevamo condividere la stessa stanza per quindici giorni. Alla fine ho scoperto di avere molte cose in comune con loro e siamo diventate grandi amiche. Ѐ stato piacevole aiutarsi per organizzarsi e condividere le giornate tutte insieme. La maggior parte del tempo lo abbiamo passato scherzando e divertendoci, ma quando c’era bisogno di un conforto ci davamo sostegno a vicenda.
Un’altra esperienza che mi è piaciuta è stata conoscere Malta e i suoi abitanti. Ѐ un ambiente diverso  da come me le aspettavo: le case hanno uno stile arabo/greco, le persone hanno volti simili a quelli arabi e, quando parlano il maltese, è molto difficile  comprendere, perché è un misto tra inglese e arabo. Ѐ stato difficile abituarsi al clima che è caldissimo durante il giorno, mentre durante la notte è ventoso e molto fresco. Il mare è limpido e cristallino, ma ci sono le meduse e bisogna stare attenti a dove si cammina, perché il fondale è molto roccioso.
In definitiva sono ritornata a casa molto contenta, divertita per la vacanza trascorsa con sei amiche che non dimenticherò mai e soddisfatta di una esperienza che mi ha dimostrato che posso cavarmela anche da sola e che vale la pena provare nuove situazioni.
Questo mi ha convinto che ci sono tantissime avventure che ancora mi aspettano e che non vedo l’ora di affrontare con entusiasmo.

 

Giuly

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.