Triangolare di atletica al Bione: molte gare, molti vincitori

Atletica_2015Il primo mercoledì di aprile abbiamo fatto sei ore della mia materia preferita, ovvero ginnastica, ma, al posto del prof. di scienze motorie, c’erano dei giudici: non erano allenamenti, ma gare. Proprio così, siamo andati al centro sportivo Bione di Lecco per gareggiare con altre scuole della provincia e far vedere loro quanto valiamo nelle specialità dell’atletica. Alle 8.40 circa siamo arrivati al campo sportivo con il pullman e ci siamo accomodati sugli spalti ad aspettare il nostro turno: qualcuno ha cominciato le gare subito, ad esempio i ragazzi di tutte e tre le scuole che dovevano affrontare la prova del salto in alto. Io invece, che dovevo affrontare salto in lungo e velocità, ho dovuto aspettare fino alle 10.30 circa. Durante l’attesa ciascuno poteva impiegare il tempo come preferiva: c’era chi giocava a frisbee, chi mangiava, chi andava a fare esercizi di riscaldamento, chi faceva foto o video, chi chiacchierava e chi, giustamente, si godeva lo spettacolo delle gare. Ognuno di noi aveva scelto la disciplina in cui pensava di andare meglio e ha cercato di dare il meglio di sé durante le competizioni. Al mattino hanno gareggiato le classi prime e seconde delle tre scuole coinvolte, mentre nel pomeriggio si sono sfidate le classi terze.
Nonostante un vento impetuoso che ha spazzato il campo di atletica per tutta la giornata, il nostro istituto si è comportato abbastanza bene. Siamo arrivati primi nel vortex, in salto in alto e nella staffetta in tutte le categorie: ragazzi e ragazze, cadetti e cadette. Anche il getto del peso, specialità riservata a cadetti e cadette, ci ha visti salire sul gradino più alto del podio. In velocità piana abbiamo ottenuto solo un primo posto, nella categoria Atletica_saltoinalto_2015ragazzi, salendo comunque sul podio nelle altre categorie; nella velocità a ostacoli il primo posto è stato raggiunto solo nella categoria cadette. Per finire in salto in lungo abbiamo ottenuto grandi successi: sempre primi, tranne per i ragazzi, che si sono comunque piazzati secondi. Il prof. di scienze motorie è decisamente soddisfatto di noi.

È stata un’esperienza davvero divertente, perché ci ha visti uniti a gareggiare per portare a casa il maggior numero di risultati positivi possibile, per dare lustro alla nostra amata scuola e anche per sentirci soddisfatti delle nostre prestazioni.

 Matte

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.