Il Papa indice un Giubileo straordinario: perché?

logo giubileo

Il Giubileo della Misericordia è stato indetto da Papa Francesco. L’evento ha avuto inizio l’8 dicembre 2015 e avrà termine il 20 novembre del 2016. Il Papa ha indetto questo Giubileo per riscoprire il vero volto del Padre, che è misericordioso. Il motto con cui Papa Francesco ha “riassunto” il senso del Giubileo è: “Misericordiosi come il Padre”. Il Pontefice invita ad aprire gli occhi sulle miserie del mondo e sui fratelli e le sorelle che hanno perso la loro dignità: bisogna spezzare le barriere dell’indifferenza e far sentire loro il calore di una presenza amica. La Misericordia di Dio ha un segno molto evidente: la Croce, «è molto concreta e siamo chiamati a farne esperienza in prima persona». Il Papa invita inoltre i giovani a compiere un’opera di Misericordia al mese o corporale o spirituale. Infatti aggiunge che la misericordia è un programma di vita che deve essere formato anche da opere: è la verifica della credibilità di cristiani nel mondo di oggi. Infine il Papa afferma che Gesù misericordioso aspetta tutti noi e che non bisogna avere paura di fissare i suoi occhi pieni di amore. Infatti durante quest’anno giubilare è possibile ottenere l’Indulgenza Plenaria, che consiste nel “cancellare” tutti i peccati fin ora commessi.

Cosa bisogna fare per ottenere l’Indulgenza Plenaria? Per ottenerla bisogna:

  • Dimostrare un sincero pentimento
  • Essere cattolici battezzati
  • Confessarsi
  • Pregare
  • Prendere parte alla comunione eucaristica al massimo sette giorni dopo (o sette giorni prima) il momento della concessione dell’Indulgenza.

Mari

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.